• img-book

    Paolo Brocato

ISBN: 9788898197019
Categoria:

Origine e primi sviluppi delle tombe a dado etrusche

di: Paolo Brocato

Nella prima metà del VI secolo a.C. lo sviluppo della tombe a dado in Etruria segna profondamente il cambiamento del paesaggio delle necropoli etrusche.
In diversi centri etruschi i grandi tumuli dell’età orientalizzante non vengono più costruiti e al loro posto si realizzano monumenti funerari di forma regolare, quadrata o rettangolare.
Gli spazi della necropoli risultano ormai organizzati secondo una pianificazione regolare di monumenti allineati lungo gli assi stradali a formare un tessuto che trova paralleli negli impianti urbani.
In diversi casi la presenza di tombe anteriori non favorisce però l’applicazione completa dei nuovi criteri di organizzazione dello spazio.
Il cambiamento non rappresenta una semplice evoluzione dell’architettura ma tradisce profonde trasformazioni socio economiche e politiche che si riflettono in una progressiva conquista e gestione civica dello spazio.

84.00 

Quantity:
Conosci l'autore
avatar-author
Paolo Brocato nato a Torino. Dottorato di Ricerca in Archeologia (Etruscologia), Università di Roma “La Sapienza”. Corsi di Perfezionamento in: Scienze Demo - Etno – Antropologiche, Didattica Generale e Museale, Tecniche di recupero e di conservazione di resti paleontologici da scavi archeologici. Docente di Etruscologia e Antichità Italiche presso l’Università della Calabria, Dipartimento di Studi Umanistici. Direzione scientifica progetti di ricerca Direzione Scientifica del progetto di ricerca del C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche) "Le necropoli etrusche dei Monti della Tolfa" (1996-1997). Direzione Scientifica del progetto di ricerca di archeologia del paesaggio del Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti “ Valle del Crati (CS). Analisi della visibilità del dato archeologico” (2011-2015). Condirezione Scientifica del progetto di ricerca nell’area archeologica di S. Omobono a Roma (2009-2014). Linee di ricerca principali Archeologia funeraria nell'Italia preromana (con particolare riferimento all'Etruria, Lazio, Calabria) Modelli di insediamento, territorio ed economia nell'Italia preromana Archeologia del paesaggio Pittura etrusca Architettura in legno tra età del Bronzo ed età  arcaica in Italia Simbolismo e ideologia delle comunità etrusco italiche Ricerche nell'area archeologica di S.Omobono a Roma. Analisi delle stratigrafie, messa in fase e studio dei materiali Ha pubblicato numerosi saggi e volumi nell’ambito dell’archeologia preromana, con particolare riferimento all’archeologia urbana e funeraria.
Libri di Paolo Brocato
Acquista
Su questo libro
Descrizione

Nella prima metà del VI secolo a.C. lo sviluppo della tombe a dado in Etruria segna profondamente il cambiamento del paesaggio delle necropoli etrusche.
In diversi centri etruschi i grandi tumuli dell’età orientalizzante non vengono più costruiti e al loro posto si realizzano monumenti funerari di forma regolare, quadrata o rettangolare.
Gli spazi della necropoli risultano ormai organizzati secondo una pianificazione regolare di monumenti allineati lungo gli assi stradali a formare un tessuto che trova paralleli negli impianti urbani.
In diversi casi la presenza di tombe anteriori non favorisce però l’applicazione completa dei nuovi criteri di organizzazione dello spazio.
Il cambiamento non rappresenta una semplice evoluzione dell’architettura ma tradisce profonde trasformazioni socio economiche e politiche che si riflettono in una progressiva conquista e gestione civica dello spazio.

“Origine e primi sviluppi delle tombe a dado etrusche”

Non ci sono ancora recenzioni